Spiritualità

Riapre dopo due mesi. Lourdes, si torna infine alla “casa” della speranza

Per due mesi nel Santuario di Lourdes i rubinetti dell’acqua alla Grotta sono rimasti serrati. Nessuno, proprio lì dove sempre c’è la coda di uomini e donne di ogni età e provenienza, che va a riempire bottiglie d’acqua limpida. Per due mesi l’infinita sequela di “ merci” degli ex voto nelle cappelle è sembrata quasi, Continua »

16 maggio 2020, luigi-clerici

Resistere alla nostalgia del sepolcro. Il «come prima» non ci serve

Maria di Magdala, dopo aver dato l’allarme sulla sparizione del corpo di Gesù, piange con lo sguardo ancora fisso sul sepolcro vuoto. Persino quando il Risorto in persona la interpella, ella lo scambia per il guardiano del giardino. Ed è solo quando sentendosi chiamata per nome si volge verso di Lui, invertendo di 180 gradi Continua »

14 aprile 2020, luigi-clerici

Unitalsi. Dialogo con le Ferrovie. Sui treni per Lourdes corre la dignità dei malati

Il pellegrinaggio a Lourdes trasformato in un’odissea, il viaggio in treno – abitualmente 15 ore – in un incubo di 26, malati a bordo divenuti ostaggi di convogli lasciati sempre “in coda” a qualunque altro treno in transito, passeggeri o merci. Ce n’era abbastanza per una sacrosanta protesta tramite lettera aperta, firmata all’inizio di ottobre Continua »

6 dicembre 2018, luigi-clerici