Più reti familiari e solidali, meno istituti. Tutto il dovuto per gli anziani

Più reti familiari e solidali, meno istituti. Tutto il dovuto per gli anziani

È un tempo difficile, questo. Sentiamo il peso della riscoperta della fragilità, la sentono i nostri anziani, in particolare quelli ospiti negli istituti, nelle Rsa. Di loro ha parlato il Papa durante l’Angelus di domenica 29 marzo: «In questo momento il mio pensiero va in modo speciale a tutte le persone che patiscono la vulnerabilità di essere costretti a vivere in gruppo: case di riposo…».

Leggi l’articolo tratto da Avvenire.it cliccando qui

Condividi su:   Facebook Twitter Google