La lezione di Aldo Moro e la politica di oggi. Un semplice dovere che ricostruisce

La lezione di Aldo Moro e la politica di oggi. Un semplice dovere che ricostruisce

«Rimettiamoci tutti a fare con semplicità il nostro dovere. Chi ha da studiare, studi. Chi ha da insegnare, insegni. Chi ha da lavorare, lavori. Chi ha da combattere, combatta. Chi ha da fare politica attiva, la faccia, con la stessa semplicità di cuore con la quale si fa ogni lavoro quotidiano. Madri e padri attendano a educare i loro figlioli. E nessuno pretenda di fare meglio di questo, perché questo è veramente amare la Patria e l’umanità ». Era questa la strada che indicava, nel 1944, un giovane Aldo Moro, a un’Italia distrutta, che sperava di uscire dagli orrori della guerra. Ieri Agostino Giovagnoli ha ricordato su Avvenire i 75 anni dalla fine della Guerra mondiale negli inevitabili parallelismi con la situazione attuale.

Continua a leggere l’articolo da Avvenire.it cliccando qui…

Condividi su:   Facebook Twitter Google
9 maggio 2020, luigi-clerici